Disegno di legge regionale, Sport obbligatorio anche alle elementari

Il Piemonte primo in Italia: istruttori nelle classi con almeno due ore di attività fisico-motoria 

 

ALESSANDRO MONDO

 TORINO

 

Legge rivoluzionaria» la definisce Alberto Cirio, assessore allo Sport. Di certo il disegno di legge sulla materia - presentato ieri in Regione e da settembre al vaglio del Consiglio - ha il merito di sdoganare l’educazione fisica, Cenerentola delle materie nell’ambito delle scuole primarie: oggi come oggi si fa, non si fa o si fa a metà. Comunque a discrezione degli insegnanti.

 

Sport e salute

 

La legge stabilisce una correlazione diretta tra spese sanitarie e investimenti sportivi: riconoscendo che «la pratica motoria» di oggi si traduce in un risparmio della sanità domani e creando un automatismo sotto l’aspetto finanziario. In sintesi, lo sport viene formalmente riconosciuto come strumento di prevenzione della salute e si stabilisce che una quota del fondo sanitario regionale sia destinata agli investimenti sportivi.

 

 

 

Ecco anche la nostra voglia di creare un percorso  di avviamento allo sport  per bambini dove l'obbiettivo sarà quello di puntare sulla prevenzione della salute.

 

Per approfondire l'articolo clicca sul link

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0