Pilates e Corsa: perchè abbinarli?

Iniziamo con dire che il metodo Pilates è una vera scienza, chiamata dal suo ideatore, Joseph Hubertus Pilates, "Contrology".

 

Rappresenta una particolare tecnica di lavoro fisico basata su sequenze di movimenti precisi e controllati con una completa coordinazione tra corpo, spirito e mente. 

La novità rappresentata dal metodo di J.H. Pilates è data dallo stretto legame tra il lavoro muscolare e mentale e lo scopo è quello di rendere la persona consapevole dell proprio corpo durante l'esecuzione del gesto.


I runners tendono a sottovalutare l'importanza del pilates nella corsa. In realtà un costante allenamento di pilates ci aiuta a mantenere una postura corretta durante l'esecuzione della corsa e sopratutto ci aiuta a prevenire dolori muscolari e articolari.


Mentre corriamo inevitabilmente sollecitiamo tutti i muscoli del nostro corpo e se non manteniamo il giusto controllo rischiamo di farci male.

 

E' per questo che credo nell'importanza dell'abbinamento PILATES-CORSA. Prima di tutto perchè il pilates rafforza l'attivazione degli addominali interni, soprattutto il più importante: il trasverso dell'addome, che stabilizza  il nostro baricentro facendoci mantenere una postura corretta in qualsiasi gesto svolgiamo durante la vita quotidiana, a maggior ragione se siamo dei Runners!


Inoltre il pilates non aiuta solamente a mantenere una giusta postura, ma favorisce anche un allungamento globale, così da poter ottenere il secondo elemento importante, ovvero: la corretta tecnica di corsa. Avendo delle articolazioni più mobili e dei muscoli più fluidi riusciremo a far salire di più il ginocchio, quindi avanzare con le anche  e questo ci porterà un vantaggio nella strada da percorrere. Come, ad esempio, fare un buon allungamento delle spalle e delle braccia ci permetterà di avere una corsa più rilassata e quindi economica in termini di energie impegnate, per riuscire a sopportare al meglio la fatica.

 

Infine, ma non per importanza, praticare pilates aiuta nell'acquisire una buona concentrazione nella respirazione e quindi nel nostro equilibrio... insomma tante piccole perle che, per chi si avvicina al mondo della corsa per la prima volta, possono essere preziose per mantenere l'allenamento nel tempo col massimo risultato e senza farsi male.


Il mio consiglio è quindi di non sottovalutare mai l'importanza del nostro corpo. Tutti i gesti, anche quelli che possono sembrare naturali come la corsa, richiedono attenzione nella cura dei particolari!

 


 

 

 

 

 


 

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0